Gestalt counseling
 Un Counseling al femminile, incontri per ritrovare l'autenticità dell'essere

Counseling al femminile


Per vederci al buio. Per cogliere le sfumature nascoste delle nostre vite, per conoscere le nostre ombre, per danzare la nostra creatività, per riconoscere la nostra ambiguità, il sole e la luna dentro di noi, per crescere insieme a tutto ciò che cresce, per guarire stregate dalla luna, per celebrare la nostra forza primordiale, l’incanto che distrugge, l’incantesimo che ci fa rinascere…

A chi è rivolto
A tutte le donne interessate. A chi vuole intraprendere un originale cammino di riflessione e riappropriazione cosciente della propria identità femminile, A chi si trova di fronte a scelte, passaggi, o sta attraversando momenti difficili.
A chi vuole dialogare in modo nuovo con i messaggi del proprio corpo, con dolori e paure, “sindromi” premestruali”, amenorrea, mestruazioni dolorose, “sintomi” della menopausa, menopausa precoce*, e a chi vuole dare nuovi significati e nuovi valori a questi momenti della vita di tutte le donne.
E’ aperto anche agli uomini, professionisti e non, che vogliano conoscere e dialogare con questi aspetti della femminilità.

Modalità:

- Colloqui individuali, a Milano con Anna Pirera e a Pisa con Emanuela Geraci,.

  - Colloqui ONLINE con incontro video con Anna Pirera.
Come si svolge:  In una prima fase di scambi mail si definiscono i temi/problemi per i quali è sorta la ricerca di un counselor. Quindi viene proposto un percorso da svolgere insieme per agevolare l'uscita da un momento difficile, la presa di decisioni e scelte, o nella chiarificazione di una problematica.
Se il percorso che il counselor ha delineato viene ritenuto valido, vengono fissate data e orari del primo incontro (tramite Skype, o telefono).
Vengono quindi stabiliti l'impegno nel percorso e il versamento dell'onorario (in genere il giorno prima dell'incontro).
Un ciclo di incontri ha in genere durata compresa fra le 5 e le 15 sedute. 


Modelli di riferimento
gestalt counseling , focusing e biotransenergetica

Ecco alcuni fra i temi e i percorsi che si possono esplorare insieme:

I cammini della luna
Il sangue è sempre stato oggetto di tabù e precauzioni particolari in tutte le culture. Rende le donne ambigue e misteriose, in contatto con arcani rituali e misteri, depositarie di antichi saperi. Suscita reazioni ambivalenti: paura, disprezzo, disgusto come anche ammirazione e devozione. Il sangue destabilizza e lega e le donne hanno le chiavi del mistero.
Oggi ci sentiamo libere dagli antichi tabù, ma essi sopravvivono nelle nostre menti rendendo mestruazioni e menopausa momenti da ignorare, da considerare negativamente, momenti che generano confusione e difficoltà.
Invece di prendersela con le versioni contemporanee del tabù, contro la patologizzazione ad opera del sapere medico, ci lamentiamo “del problema”, dei nostri corpi malfatti, e del nostro essere donne.
Attacchiamo i nostri stessi corpi, la nostra identità femminile. Per uscire da questo circolo vizioso di negazione e sottomissione a tabù non visti, il counseling lunare propone un percorso di riappropriazione dei significati profondamente e naturalmente vitali e vitalizzanti delle nostre mestruazioni e della nostra menopausa.
Prendendo in seria considerazione il profondo dualismo femminile che sottende questi eventi, intende promuovere accettazione e superamento in soluzioni personali, individualizzate e creative.
Saranno esplorati pertanto dualità e archetipi idonei a fornire una nuova mappa della coscienza femminile ritrovata.
Ecco alcuni percorsi possibili che potremo seguire negli incontri di counseling lunare:

La ruota del Ciclo
Imparare a riconoscere e a 'leggere' il nostro ciclo personale, con i suoi ritmi, il suo alternarsi di fasi, il suo andare e venire di energie, unico ed individuale quanto uniche e speciali siamo noi stesse. Una serie di incontri cadenzati nel tempo (uno al mese) per 'dare forma' al nostro essere donne, per disegnare la nostra 'mappa' personale del femminile.

Primo sangue, ultimo sangue
Momenti speculari della trasmissione dell’identità femminile, si definiscono e ridefiniscono i rapporti tra le generazioni, il rapporto madre-figlia in primo luogo. Entrambi questi momenti: l’arrivo delle mestruazioni e la loro scomparsa hanno qualcosa da insegnare all’altro…
La morte simbolica che si produce in questi momenti nella vita d una donna, è anche alla base del patto che si instaura tra le forze della natura, fertilità/creatività e femminilità.
Vivremo insieme gli archetipi della coscienza femminile, dell’essere Figlia e Madre, Demetra e Kore, Ochum dea orixa delle mestruazioni e del fluire di tutte le cose e Yemanja, madonna nera dei flutti marini e del rinnovamento cellulare profondo.

Il tempo della disponibilità e il tempo per sé
Come dice Fatima Mernissi: “Alle donne occidentali è stato rubato il tempo”. Osservando il proprio calendario mestruale e i cicli lunari impariamo a rispettare diversità e qualità del tempo femminile e a celebrare con una visione nuova il “moon time”, il tempo della luna. Imparare a riappropriarsi del “tempo per sé” è una tappa indispensabile per acquisire una più matura ed equilibrata coscienza femminile.

'Lunacità' e relazioni
Il vivere lungo un ciclo porta il femminile ad attraversare fasi, volti ed energie di tempo in tempo diversi diverse. Nel rapporto con l'altro, con chi ci vive accanto, talvolta questo determina difficoltà e incomprensioni. Un'esplorazione di come cambiano le nostre energie, come gestiamo e come possiamo gestire i momenti più 'critici' e come può cambiare lungo il ciclo la nostra sessualità nel rapporto di coppia.

Il tabù, la caduta e l’ascesa

La presenza o assenza del sangue scandisce nella vita delle donne i principali momenti di passaggio e di iniziazione. Mestruazioni, gravidanza e parto, menopausa sono eventi segnati da un vissuto fortemente emotivo, introducono le donne a contatto con la dimensione del sangue e del dolore, arrivano spesso “inaspettate” tali da suscitare timore e sgomento, vengono inizialmente percepite come qualcosa di “esterno”(ad esempio le contrazioni uterine). Hanno in sé dunque tutte le caratteristiche delle iniziazioni rituali.
Attraversarle consapevolmente, con racconti e pratiche condivise , esplorando dentro di sé caduta e ascesa in una iniziazione simbolica ci può aiutare a dare nuovi significati alle proprie esperienze di donna. Molti sono i motivi archetipici in tutte le culture che segnano le mestruazioni con il simbolismo della caduta, del “farsi corpo”, diventare corpo di donna, perdere il paradiso dell’infanzia, “cadere dalle scale”, come ancora oggi viene annunciato in alcune regioni d’Italia l’arrivo del flusso, e di contro e parallelamente momento di intensità spirituale, in cui la donna è la depositaria del “mana”, e si trova tra cielo e terra.

Lilith ed Eva
Le figure della prima e la seconda moglie di Adamo ci pongono interessanti quesiti sulle nostre relazioni con gli uomini. Lilith, la prima moglie, fatta della stessa materia di Adamo, rappresentata simbolicamente dalla Luna nera, simbolo “dell’ombra”, del “rimosso”, prostituta e demonessa, donna libera. Confrontarci con lei ci aiuta a riscattare l’ombra in una dimensione creativa.
Eva, luna che brilla di luce riflessa, costola di Adamo, madre del genere umano, ci aiuta a prendere consapevolezza del nostro “bisogno” dell’uomo.

Aborti spontanei e non
Per chi ha dovuto attraversarla, l'esperienza dell'aborto, sia esso stato un evento spontaneo o una faticosa scelta, lascia una traccia interiore dolorosa e spesso nascosta. Tale traccia può ripercuotersi negativamente sulla relazione con la persona che ci era accanto in quel momento e su come viviamo oggi il femminile materno che ci appartiene. Uno spazio di ascolto delle emozioni sopite e di elaborazione del lutto ad esse connesso può restituirci quella fiducia e positività che ci appartengono naturalmente.

Cappuccetto Rosso e la nonna
La trasmissione della capacità di generare e la conflittualità tra le generazioni viene indagata attraverso l’analisi della versione più antica della nota fiaba raccolta e raccontata dall’antropologa francese Yvonne Verdier. L’antico apprendistato ai saperi femminili verrà ritualizzato in chiave moderna in forme adeguate ai tempi in cui viviamo.

Strumenti

Raccontare e ascoltare le storie dei nostri “fili rossi”, la creazione di un calendario mestruale personalizzato, passeggiate nei campi al chiarore della luna piena, rituali pensati individualmente, danze lunari, saranno alcuni degli strumenti utilizzati dal counseling al femminile.


Condividi


___________________________

* Naturalmente ogni condizione a carattere patologico va affrontate con l'aiuto e la supervisione di una figura medica.





 


 
____________________________________________________________________



Vuoi essere periodicamente informato delle novità
sul sito del Cerchio della Luna e delle nostre iniziative?
Iscriviti alla mailing list, e riceverai mensilmente
il nostro calendario lunare in omaggio.


Clikkando sulla luna, puoi tornare alla   




____________________________________________________________________

Questa pagina del sito del Cerchio della luna è in regime di Copyleft:
la riproduzione dei materiali presenti in questo sito è libera ed incoraggiata purché citando la fonte per esteso [nome del sito , dell'autore - e del traduttore - dell'articolo citato)